Per il funzionamento delle nuove generazioni di mezzi pesanti, la diffusione dell’AdBlue® è ormai essenziale. AS 24 sviluppa la sua rete e assiste i professionisti del trasporto

Con quasi il 100 % delle sue stazioni di servizio equipaggiate in Francia AS 24 è diventata la prima rete di distribuzione di AdBlue® alla pompa. Ogni 50 km, il rifornimento del vostro parco veicoli è assicurato. 

Che cos’è l’AdBlue®?

  • L’AdBlue® è una soluzione acquosa composta al 32,5% di urea ad alta purezza e al 67,5% di acqua demineralizzata conforme alla norma ISO 22241. L’urea utilizzata dall’AdBlue® è un prodotto sintetico ad alta purezza, generalmente fabbricato a partire dal gas naturale, e utilizzato nei concimi chimici o nelle plastiche.
  • Biodegradabile, solubile in acqua e incolore, l’AdBlue® cristallizza a -11°C e si scompone in ammoniaca a partire da 80°C.
  • L’AdBlue® è un prodotto classificato come non pericoloso.
  • L’AdBlue® è utilizzato nei veicoli diesel con tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction). SCR è il nome della tecnologia di trattamento dei gas di scarico che converte in un catalizzatore gli ossidi di azoto (NOx) in vapore acqueo e in azoto, grazie all’impiego di AdBlue®.
  • L’AdBlue® si conserva in un serbatoio distinto dal serbatoio del diesel.

Perché AdBlue® con il simbolo R?

AdBlue® è un marchi depositato di proprietà dell’Associazione tedesca dell’Industria automobilistica (VDA), che controlla che gli standard di qualità del prodotto siano rispettati.

A cosa serve l’AdBlue®?

L’AdBlue® risponde ai nuovi standard dei costruttori che hanno sviluppato i loro sistemi di scappamento per conformarsi alla normativa antinquinamento europeo (a partire dall’Euro IV).

In vigore dall’ottobre 2006, tutti i camion nuovi costruiti devono essere dotati della tecnologia SCR e devono utilizzare l’AdBlue®. 

Come funziona l’AdBlue® e la tecnologia SCR?

Cosa succede nel motore
La combustione del carburante provoca la comparsa di NOx (ossido di azoto) che risultano dalla combinazione di azoto e di ossigeno in un’atmosfera ad alta temperatura.
Cosa succede nello scappamento
AdBlue® è iniettato nel tubo di scappamento, situato prima del catalizzatore SCR e dopo il motore. 
Riscaldato nello scappamento, AdBlue® si scompone in ammoniaca (NH3) e in anidride carbonica (CO2).
Cosa succede nel SCR
Quando il NOx reagisce all’interno del catalizzatore con l’ammoniaca, le molecole di NOx nocive sono trasformate in azoto inoffensivo (N2) e in acqua (H2O)La reazione chimica deve seguire questo schema AdBlue® e il diesel non devono in nessun caso essere miscelati prima!

Rifornirsi di AdBlue® con AS 24: una scelta intelligente! 

AS 24: la prima rete di distribuzione di AdBlue® alla pompa in Europa

AS 24 facilita il vostro rifornimento di AdBlue®. Grazie alla rete AS 24, potete accedere a:

  • prezzi competitivi, in ogni paese
  • oltre 600 stazioni equipaggiate in 28 paesi europei
  • una gestione semplificata: una sola fattura per i vostri consumi di gasolio , AdBlue®, FOD e GNR.

I vantaggi di rifornirsi da AS 24

  • Ottimizzazione dei tempi nelle stazioni di servizio da parte dei conducenti che possono combinare il pieno di gasolio e di AdBlue®.
  • Cancellazione dei vincoli di stoccaggio nel serbatoio o nell’IBC, e dei relativi costi.
  • Semplificazione della gestione e miglior controllo delle transazioni.
  • Prodotto di qualità al miglior prezzo alla pompa.
  • Il vantaggio di AS 24:

Il punto di riferimento in Francia: quasi il 100% delle stazioni sono equipaggiate, ovvero una stazione ogni 50 km
3 stazioni AS 24 su 4 equipaggiate in Europa

Il consumo di AdBlue®

Il consumo di AdBlue® è grosso modo proporzionale al chilometraggio. Altri fattori, come il tipo di guida, la temperatura ambiente o il tipo di tragitto, influenzano parimenti i consumi.

L’utilizzo medio di AdBlue® rispetto al diesel per i camion è del 4 a 5%.

  • Per una distribuzione locale: circa 500L/anno
  • Per una distribuzione nazionale: circa 1000L/anno
  • Per una distribuzione internazionale: circa 2000L/anno

Consigli per l’uso

  • AdBlue® è classificato come prodotto non pericoloso: in caso di schizzi sui vestiti o sulla pelle, si raccomanda di sciacquare con acqua.
  • AdBlue® può avere un’azione corrosiva con certi metalli: in caso di schizzi sciacquare con acqua.
  • Non utilizzare contenitori (bidoni, taniche) che sono stati utilizzati per altri liquidi per fare il pieno di AdBlue®.

Nella stazione di servizio AS 24, normalmente non è possibile mettere l’AdBlue® nel serbatoio del gasolio perché la pistola è dotata di una linguetta che impedisce di far funzionare la pompa se non è nel serbatoio dell’AdBlue® del veicolo.

Per contro, non è possibile mettere del gasolio nel serbatoio dell’AdBlue® perché il diametro del serbatoio di AdBlue® è più piccolo del diametro della pistola di erogazione del gasolio.

I rischi di miscelazione AdBlue® + Diesel

Non bisogna mai mescolare AdBlue® con acqua o altre sostanze, in particolare con il diesel.
Questa miscela è molto pericolosa perché può seriamente danneggiare il sistema SCR e generare alti costi di riparazione.